Domanda Faq n. 9 Vi scrivo per avere chiarimenti riguardo un punto del regolamento del concorso di fumetto a cui vorrei partecipare. Nel punto 3 vi è scritto che il formato delle tavole deve essere massimo di A4. Io ho realizzato la tavola di fumetto in A4, ma in un foglio A3: c'è quindi una cornice che riquadra la tavola. Debbo quindi rifilare il foglio in modo da consegnare unicamente la tavola A4? Grazie in anticipo.
Premesso che alcuni precedenti dubbi sono stati chiariti con le risposte alla FAQ n.8 precedente e che pertanto ribadiamo che il formato digitale dev'essere assolutamente in formato A4, nello specifico e per la consegna dell'originale con la presente si comunica che non è obbligatorio rifilare il foglio in A3 e ricondurlo ad un formato A4. Tale operazione risulta eventualmente utile solo per alcuni aspetti pratici, come ad esempio per la spedizione e per l'ingombro nella busta o per evitare di piegare il foglio in due parti danneggiando la tavola, ma essendo un'operazione facoltativa lasciamo discrezionalità nel farla o meno. In estrema sintesi se si riesce a fare una buona rifilatura da A3 in A4 sarebbe per noi preferibile (anche per la spedizione del plico, ecc..), ma questo non pregiudica in alcun modo la partecipazione al concorso. Lasciamo ai singoli partecipanti questa decisione facoltativa. Grazie per il vostro lavoro che progredisce di giorno in giorno e ricordatevi che la scadenza si avvicina...Buon fumetto a tutti!
Domanda Faq n. 8 Ho letto il bando per il Concorso Nazionale di Fumetti dedicato alla Battaglia del Solstizio e avrei alcune domande: Per partecipare bisogna allegare l'originale cartaceo oltre alla copia in formato multimediale su chiavetta USB o altri supporti da voi indicati. Sempre il bando stabilisce che le tavole non devono superare il formato A4. Questa parte mi è poco chiara in quanto non capisco se intendete che gli originali (ovvero il foglio o supporto su cui si è prodotta la tavola) devono essere di quella misura oppure gli originali possono essere di formato a scelta (A3 per esempio) purchè convertibili in A4. Non si capisce infatti se volete delle stampe e dei file in A4 e gli originali a nostra discrezione o solamente originali e file entrambi in A4. Pongo questa domanda perchè come ben saprete se si disegna manualmente è raro se non impossibile lavorare una tavola con le stesse misure di stampa specie su formato A4 che normalmente richiederebbe un originale almeno in formato A3 ovvero grande il doppio. In oltre volevo chiedere se era richiesta una copertina, se si è già compresa nelle 6 pagine massime consentite dal concorso?
Ecco le risposte che attendevi: 1) Confermiamo che uno dei requisiti indispensabili per partecipare al Concorso è quello di allegare l'originale cartaceo, oltre alla copia in formato multimediale su chiavetta USB o altri supporti da noi indicati nel bando stesso; 2) Le tavole prodotte devono tutte essere in formato A4 ? Se si lavora su un originale in formato A4 il problema ovviamente non si pone (originale e file scansionato coincidono). Diverso è il caso in cui l'originale della tavola è fatto su formato diverso, come tu stesso hai citato potrebbe ad es. essere un A3 o una dimensione ancora maggiore. In questo caso avremo comunque bisogno dell'originale allegato all'istanza di partecipazione, nel formato svolto dall'autore (quindi ad es. un A3 o altro formato), ma il file scansionato dovrà essere riproporzionato obbligatoriamente alle dimensioni di un A4, per consentire una standardizzazione nella pubblicazione dei fumetti presentati attraverso il portale www.guerrrasulpiave.it Riassumendo quindi: l'originale va sempre allegato all'istanza e caratterizza l'opera dell'autore, nel formato che lui vorrà utilizzare, il file scansionato dovrà però riportare ogni singola tavola, obbligatoriamente ad un formato A4, con le caratteristiche da un minimo di 150 dpi ad un massimo di 300 dpi, così come indicato nel bando; 3) E' richiesta la copertina del fumetto? Assolutamente NO, è facoltà dell'autore farla, ma nell'ambito sempre delle 6 tavole complessive o potrebbe essere solo il primo fumetto della prima tavola. E' invece obbligatorio il titolo della storia a fumetti, con un massimo di 30 caratteri che identifica l'opera, rispetto alle altre. E' vivamente consigliato di inserire il titolo della storia, all'interno della tavola n.1, si ricorda che non è previsto nessun vincolo di fumetti presenti in ogni singola tavola.
Domanda FAQ n. 7 dove trovo il bando e la modulistica da utilizzare per partecipare al Concorso Nazionale di Fumetti sulla battaglia del Solstizio?
Nella home page di questo sito web dedicato www.guerrasulpiave.it proprio sotto le immagini, nella fascia di colore celeste c'è il link bando di concorso che porta alla pagina dedicata al download del bando (scadenza 04.7.2017 ore 12,00), con gli allegati moduli 1 e 2 in formato word e pdf (da usare obbligatoriamente per la partecipazione, compilando gli appositi campi).
Domanda FAQ n. 6 Potreste gentilmente chiarirmi quale potrebbe essere l'ulteriore documentazione richiesta citata in questa frase del bando
si riporta in argomento quanto già scritto con FAQ n. 3 precedente "Il vincitore del Concorso rispetto a quanto già indicato nella domanda di partecipazione, essendo ben individuato sarà chiamato a sottoscrivere le stesse autorizzazioni già concesse in fase di partecipazione, ovvero di di acconsentire che la storia a fumetti presentata possa essere utilizzata dagli organizzatori per Mostre o Cataloghi o Pubblicazioni senza scopo di lucro, nonchè l’originalità dell’opera presentata e che per la stessa sta ricevendo il premio attribuito, con liberatoria all'Associazione per l'uso del fumetto e la sua pubblicazione sia tramite web che cartacea. Dovrà inoltre firmare apposita ricevuta per la corresponsione del premio." Rimane quindi e sempre la paternità dell'opera in capo all'autore, ma l'uso patrimoniale delle storie a fumetti premiate passa all'Associazione che le diffonderà e promuoverà al pubblico nei modi indicati dal bando di Concorso e sempre senza alcun scopo di lucro.
Domanda FAQ n. 5 Una volta chiuso il concorso e proclamati i vincitori, potrà l'autore disporre liberamente del suo prodotto di cui terrà debita copia documentativa digitale, ovvero disporne totalmente e/o parzialmente a seconda della sua volontà, coi modi e tecniche di visualizzazione e nei contesti che desidera?
Una volta chiuso il concorso, ogni singolo partecipante potrà disporre liberamente del suo fumetto (attenzione però che l'originale cartaceo va consegnato alla Commissione di valutazione e non può essere restituito (art. 6 del bando). Quindi ogni partecipante può solo farsi una copia del proprio lavoro e di questa può disporne totalmente e/o parzialmente a seconda della sua volontà, coi modi e tecniche di visualizzazione e nei contesti che più desidera, alla sola condizione che l'opera non sia tra quelle premiate. Solo le due storie di fumetti che vincono il Concorso e ricevono il premio da 1.000 euro, sono vincolate ad una cessione del diritto d'autore e di uso in favore dell'Associazione Callis Alta, con la sottoscrizione della ulteriore documentazione di cui alla FAQ n. 3 precedente.
domanda FAQ n. 4 La proprietà intellettuale degli elaborati rimane degli autori?
Premesso che all'art.4 del bando è precisato che la partecipazione dev'essere solo individuale (non è ammessa la partecipazione di soggetti collettivi come una classe scolastica o un gruppo di persone che si mettono insieme per completare il fumetto), si conferma che la proprietà intellettuale degli elaborati rimane sempre degli autori (infatti completare le fasi di valutazione dei fumetti, gli stessi saranno resi visibili al pubblico dal sito www.guerrasulpiave.it abbinandoli al nome e cognome di ogni singolo partecipante. Con l'apposita modulistica, l'autore accetta che la scrivente Associazione culturale e di promozione sociale Callis Alta, possa pubblicare tutte le storie a fumetti pervenute sui siti web indicati, pubblicare le prime dieci storie utilmente classificate in graduatoria in un volume dedicato senza scopo di lucro, utilizzare le storie a fumetti pervenute per mostre fisiche, senza richiedere alcun compenso.
Domanda FAQ N. 3 Buongiorno, ho un dubbio su questa parte del regolamento, potreste spiegarmi a quale documentazione e quali declinazioni d'uso si parla?
Il vincitore del Concorso rispetto a quanto già indicato nella domanda di partecipazione, essendo ben individuato sarà chiamato a sottoscrivere le stesse autorizzazioni già concesse in fase di partecipazione, ovvero di di acconsentire che la storia a fumetti presentata possa essere utilizzata dagli organizzatori per Mostre o Cataloghi o Pubblicazioni senza scopo di lucro, nonchè l’originalità dell’opera presentata e che per la stessa sta ricevendo il premio attribuito, con liberatoria all'Associazione per l'uso del fumetto e la sua pubblicazione sia tramite web che cartacea. Dovrà inoltre firmare apposita ricevuta per la corresponsione del premio.
Domanda FAQ 2 Qual'è l'ammontare dei premi in palio per le categorie junior e senior?
Ai sensi dell'art. 8 del bando è previsto un premio di euro 1.000 per la categoria junior ed un premio di 1.000 euro per la categoria senior, per un totale di euro 2.000 complessivi.
Domanda FAQ 1 Quando scade il termine per la presentazione dei fumetti?
Ai sensi dell'art. 6 del bando, la scadenza per l'arrivo dei fumetti e della relativa documentazione è fissata al 4 luglio 2017 entro le ore 12,00. Attenzione che non vale la data di accettazione presso l'ufficio postale, ma i plichi devono arrivare entro la data sopra indicata, quindi gli invii postali vanno spediti con un congruo anticiipo.
Copyrights © 2015 All Rights Reserved.

    • 0
    • 12
    • 43.783